Pagare il caffè in ufficio con la carta di credito?

Pagare il caffè in ufficio con la carta di credito?

Con la versione 3.0 di Caiman EXE da oggi si può, senza timori per le commissioni bancarie.

Paytec ha messo a punto un aggiornamento firmware della propria unità Master Caiman EXE per migliorarne le prestazioni e semplificare l’uso quotidiano dei suoi sistemi di pagamento. Questa revisione (Caiman 3.0) è il risultato di precise scelte di marketing intese sia a facilitare il lavoro del gestore che a migliorare l’esperienza dell’utente finale.

La nuova versione dell’unità master Caiman EXE aggiunge, al semplice pagamento di una consumazione con carta di credito, anche la ricarica tra cashless, cioè la possibilità di ricaricare la chiavetta direttamente da carta di credito, con la stessa facilità e rapidità della ricarica con contante.

Semplicemente appoggiando la carta di credito sul lettore, si trasferisce sulla chiavetta un credito per un importo prestabilito dal gestore, ad esempio 5 o 10€.

Se da un lato infatti l’uso del contante è in costante calo, d’altro lato l’utente finale rimane ancora riluttante ad utilizzare la carta di credito per pagare un caffè o una merendina. Allo stesso tempo, il gestore si ritrova a sostenere delle commissioni relativamente alte per transazioni con carta di piccolo importo.

Molto più conveniente quindi poter effettuare una singola ricarica magari settimanale, continuando poi a pagare le consumazioni con la praticità della solita chiavetta.

Caiman EXE può essere abbinato al lettore di carta di credito Vendotek, ma anche ad altri lettori di carta e in prospettiva anche a lettori di buoni pasto, per portare il valore del buono pasto direttamente sulla chiavetta.  

Paytec si dimostra così ancora una volta la scelta giusta per chi vuole garantirsi anche in futuro la massima flessibilità.